Cosa controllare durante il trasloco

In caso di trasloco, le domande sulla disdetta e la riconsegna dell'appartamento sono molto importanti. Qui trova tutte le risposte.

Gergina Hristova

In Svizzera ci sono diversi termini di disdetta per gli inquilini. Legalmente prescritto è il termine minimo di tre mesi. Un errore frequente è credere di poter disdire un affitto alla fine di qualsiasi mese. Fondamentali sono in ogni caso gli accordi contrattuali sulla data di disdetta e di uscita.

In determinate regioni, come a Zurigo, esistono solo due termini ordinari di disdetta all'anno, il 1 aprile e il 1 ottobre. Una partenza anticipata può essere cara, perché il locatario deve rispettare il termine ordinario e corrispondere l'affitto previsto.

Trovare un subentrante

Comunque, la legge prevede un'eccezione: chi trova un subentrante solvente accettabile, può essere svincolato dal contratto d'affitto prima del termine. Per far ciò, in genere è sufficiente che l'inquilino che lascia l'appartamento prima del termine presenti un interessato solvente che subentri nell'appartamento al termine prestabilito e che accetti le condizioni del contratto.

Ragionevolezza del subentrante

Per andare sul sicuro, bisognerebbe proporre diversi interessati. Infatti, sono diverse le interpretazioni per considerare un subentrante accettabile o meno. Un subentrante è accettabile quando è in grado di pagare l'affitto. Di regola vale il principio che l'affitto non deve superare un terzo del reddito. Un estratto dell'ufficio di esecuzione può essere esibito come garanzia di solvibilità del subentrante.

Un altro criterio importante è la disponibilità del subentrante ad accettare le stesse condizioni di affitto. Ciò vale sia per il canone di locazione sia per tutto ciò che è stato concordato e sottoscritto nel contratto.