Lista di controllo per trasloco Supporto per ogni

Il nuovo contratto di locazione è firmato e lei lascerebbe la vecchia abitazione oggi anziché domani? Non vogliamo rovinarle la gioiosa attesa di trasferirsi nella nuova abitazione ma prima del trasloco ci sono ancora alcuni ostacoli importanti da superare: in particolare la consegna dell'abitazione.

Una consegna dell'abitazione ben preparata può far risparmiare molto tempo e denaro. Rimandare i compiti legati alla consegna dell'abitazione può causare molto velocemente spese ingenti. 

Dopo aver firmato il nuovo contratto bisogna pianificare diverse fasi del trasloco. In questo caos si può perdere facilmente il controllo. Con l'ausilio della nostra lista di trasloco può pianificare dettagliatamente il trasloco e preparare nel migliore dei modi le singole fasi del trasloco.

 

2-3 mesi prima della data del trasloco: Disdire l'abitazione

Iniziamo con il compito più importante: la disdetta entro la scadenza prestabilita. Con essa inizia il trasloco.

Il locatore deve ricevere la disdetta entro la scadenza prestabilita. Per la disdetta non è determinante la data del timbro postale bensì la data in cui la disdetta viene consegnata al locatore. La disdetta dovrebbe quindi venir consegnata all'amministrazione condominiale o al proprietario della casa al più tardi l'ultimo giorno feriale prima dell'inizio della scadenza di disdetta. 

Qual è il termine per la disdetta è scritto nel contratto di locazione. Se il termine per la disdetta non è scritto nel contratto di locazione, di regola valgono le scadenze di disdetta ordinarie, che in parte sono diverse per ogni cantone In alcuni cantoni la disdetta può essere presentata per fine marzo e fine settembre. 

Attenzione in caso di disdetta fuori dalla scadenza: Il locatario deve trovare un successore solvibile altrimenti deve assumersi l'affitto fino alla scadenza ordinaria per la disdetta. 

Il vecchio e il nuovo locatario devono anche concordare date precise per il trasloco. Non appena sono state concordate le date per il trasloco è possibile comunicare i “giorni di trasloco” al datore di lavoro.

1 mese prima del trasloco: Pulire personalmente l'abitazione o affidare il lavoro a un'impresa di pulizia?

Ora si tratta di decidere se pulire personalmente l'abitazione o ricorrere ad un'impresa di pulizia. Chi pulisce personalmente l'abitazione deve prendersi tempo a sufficienza.

Chi preferisce ricorrere a un'impresa di pulizia, un mese prima del trasloco dovrebbe contattare diverse imprese di pulizia per confrontare le offerte ed evitare di ricorrere a una „Pulizia generale“ eccessivamente costosa dell'ultima ora.

Accertarsi che nel contratto con l’istituto di pulizia sia inclusa una garanzia di presa in consegna. Nel caso in cui la pulizia si dimostrasse lacunosa al momento della consegna dell'abitazione non deve farsi carico delle spese per la pulizia supplementare. In caso contrario le toccherà pagare una fattura doppiamente salata se il suo locatore dovesse ritenere che l’abitazione non è sufficientemente pulita al momento della consegna.

Sbrighi velocemente le fastidiose attività amministrative in modo che nelle prossime settimane possa concentrarsi su attività che richiedono molto tempo, come la pulizia e l'imballaggio.

  • Notifica della partenza e comunicazione del nuovo indirizzo presso il comune
  • Annunciare il cambiamento d'indirizzo e dare l'ordine di rispedizione alla posta.
  • Informare la banca, la cassa malati, il datore di lavoro, etc. in forma scritta del cambiamento d'indirizzo

2-3 settimane prima: Sgomberare l'abitazione e smaltire i rifiuti

Prima del trasloco dovrebbe approfittarne per sgomberare l'abitazione e liberarsi dalle cose inutili. Una nuova abitazione è una perfetta opportunità per liberarsi sbarazzarsi delle cianfrusaglie! Non aspetti troppo: al più tardi 2 settimane prima del trasloco l'abitazione, il solaio e la cantina dovrebbe essere sgomberata.

Faccia dell'autocritica e si chieda quali mobili, abiti, articoli da decorazione e elettrodomestici saranno veramente utili nella nuova abitazione. Offre un valore aggiunto? Si: allora può conservarlo No Allora lo butti via.

Può smaltire gli oggetti che non le servono più in vari modi: vendendoli, regalandoli, cedendoli ad altri o smaltendoli a regola d'arte.

Faccia piccole riparazioni per le quali deve rispondere personalmente come locatario. Delle piccole riparazioni fanno parte ad esempio la lubrificazione di guarnizioni, il fissaggio di una vite allentata in una presa elettrica o lo sturamento del lavandino

Si procuri per tempo una quantità sufficiente di scatole di cartone, di cassette per il trasloco o di cassette multiuso.  Imballando tutto in scatole di cartone il trasloco sarà tuttavia più efficiente.

Fino a 1 settimana prima del trasloco: Attività amministrative

 

  • Notifica della partenza e comunicazione del nuovo indirizzo presso il comune
  • Annunciare il cambiamento d'indirizzo e dare l'ordine di rispedizione alla posta.
  • Informare la banca, la cassa malati, il datore di lavoro, etc. in forma scritta del cambiamento d'indirizzo

Cerchi di portare a termine i lavori amministrativi al più tardi 1 settimana prima del trasloco  in modo da potersi concentrare su attività che richiedono molto tempo come la pulizia e l'imballaggio.

1 settimana prima del trasloco: Imballare gli oggetti​​​​​​​

Ora può iniziare ad imballare i primi oggetti come i libri e i quadri. Anche i mobili che non utilizza ogni giorno possono essere scomposti e imballati. 

Imballi gli oggetti in modo sistematico: Gli oggetti pesanti sotto e quelli più leggeri sopra. Etichetti o numeri le cassette per il trasporto. Questo facilita la categorizzazione e lo sgombero.

Suggerimento: Il tempo richiesto per l'imballaggio viene tendenzialmente sottovalutato. Calcoli da mezza giornata fino a un giorno per ogni locale. 

Si assicuri di avere finito di imballareTage la maggior parte degli oggetti 3-4 giorni prima del trasloco.

Fino a 2 giorni prima del trasloco: Pulizia principale​​​​​​​

Spesso il locatario non sa quanto accuratamente deve essere pulita l'abitazione prima dell'uscita, perché il concetto di «pulizia» può variare molto da locatore a locatore. 

Se nel contratto di locazione non è stato accordato diversamente, l’abitazione deve essere pulita in modo accurato e consegnata pulita. Oltre alla pulizia completa (comprese le finestre, i telai delle finestre, le persiane, ecc.) bisogna pulire accuratamente soprattutto il bagno e la cucina. 

Se nel contratto con l'impresa di pulizie ha stipulato una garanzia di presa in consegna non corre alcun rischio. Nel caso in cui il suo locatore non dovesse considerare sufficientemente pulita l'abitazione può ingaggiare una seconda volta l'impresa di pulizia senza dover sostenere spese supplementari. 

Oltre alla pulizia, prima di lasciare l'abitazione  bisogna eseguire piccole riparazioni estetiche all'abitazione, ad esempio sostituire le lampadine, i bicchieri per gli spazzolini da denti o le lamiere mancanti. 

Ha modificato qualcosa nell'abitazione? Ha pitturato una parete di blu o buttato via una moquette rovinata? Allora deve rimettere tutto nello stato originale, a meno che non sia stato accordato diversamente.  

Comunque, in generale, si applica quanto segue: il locatario deve restituire l’abitazione nello stesso stato in cui l’aveva acquisita (fatta salva la normale usura).

Il giorno del trasloco

La pianificazione del trasloco finalmente è terminata e ora inizia il trasloco vero e proprio: l'abitazione vecchia viene consegnata al locatore, poi bisogna trasportare i cartoni.

Importante:  Mantenga la calma perché nonostante la pianificazione minuziosa il trasloco sarà sicuramente stressante. Cerchi di alzarsi presto per fare colazione con calma e fare il pieno di energia per la giornata. Poi bisogna procurarsi cibo a sufficienza per poter offrire sostegno culinario per la giornata a tutte le persone che aiutano nel trasloco.

Momento della consegna dell'abitazione​​​​​​​

Fondamentalmente il locatario deve consegnare l'abitazione l'ultimo giorno della durata dell'affitto durante gli orari di ufficio. Spesso nel contratto di locazione è stabilito come giorno di consegna il giorno seguente Tag: ovvero il primo giorno del mese seguente. 

Se il termine di consegna non è regolamentato espressamente nel contratto di affitto il locatario e il locatore devono concordare una data adeguata. Per evitare accordi poco chiari bisognerebbe concordare il più presto possibile una data per la consegna.

Partecipanti​​​​​​​

Il locatario non è obbligato per legge a essere presente in occasione della consegna dell'abitazione. Si consiglia, di eseguire la consegna in presenza di entrambe le parti perché altrimenti è possibile che al locatario vengano addebitati danni per i quali non deve assolutamente rispondere.

Verbale di consegna dell'abitazione: assolutamente obbligatorio​​​​​​​

Al momento della presa e della consegna di un appartamento dovrebbero concludere un accordo mediante  verbale di consegna o verbale di presa in consegna. Il protocollo consente alle parti di accordarsi su eventuali danni all’oggetto allocato e soprattutto chiarire chi deve eseguire le riparazioni necessarie. È importante che eventuali difetti vengano annotati in modo preciso e dettagliato nel verbale. Vanno annotati anche dettagli di rilevanza minore (come graffi sul parquet o angoli smussati) e eventuali disaccordi. Sono accettate anche delle foto.

Suggerimento: Firmi il verbale di consegna dell'abitazione solo se si ha trovato un accordo sullo stato con il locatore. Non appena il verbale di consegna è firmato il locatario è responsabile per l'eliminazione dei danni, anche se non ne sarebbe obbligato per legge.

Tutte le informazioni utili sul verbale di consegna sono disponibili qui.

Dopo il trasloco

Anche dopo il trasloco ci sono ancora alcune cose da fare. Tuttavia devono essere ancora svolti alcuni compiti appartenenti a fasi precedenti, che non sono potuti essere svolti per motivi di tempo. 

Al più tardi ora bisognerebbe comunicare il trasloco per il servizio di rispedizione e informare le autorità, il datore di lavoro etc. Nel nuovo appartamento attendono altri lavori: sballare cassette e cartoni, montare i mobili e posizionarli nel posto giusto, leggere il contatore dell'elettricità e dell'acqua e presentarsi ai vicini.

Poi inizia finalmente il periodo di ambientamento nella nuova casa!

teaser_u_ratgeber_umzug_tipps_movu

Aiuto per il trasloco

Per trasferirti senza stress. Richiedi un preventivo gratuito per il trasloco e la pulizia finale.
teaser_u_ratgeber_umzug_crif

Estratto dell'Ufficio Esecuzioni

Ottieni l'estratto del registro dell'Ufficio Esecuzioni e Fallimenti in pochi giorni al prezzo esclusivo di CHF 29.00.
teaser_u_ratgeber_umzug_cukibo

La mia nuova casa con i bambini

Renda il trasloco un'esperienza unica e condivisa. Crei il suo libro personale per bambini per disegnare e raffigurare la vostra avventura.