Aspetti fiscali

L'autorità fiscale distingue fra gli investimenti volti al mantenimento del valore e gli investimenti volti all'incremento del valore dell'immobile. Consiglio: realizzi i suoi sogni abitativi solo se dispone di un congruo reddito professionale. Di norma, in questo modo può beneficiare maggiormente delle eventuali deduzioni fiscali.

Ristrutturazioni sostenibili

Queste spese di ristrutturazione possono essere dedotte dall'imposta sul reddito nell'anno di esecuzione dei lavori. È consigliabile accorpare le ristrutturazioni di mantenimento del valore di piccola entità affinché la spesa complessiva risulti chiaramente superiore all'importo forfetario deducibile per le spese di manutenzione.

Se possibile, le ristrutturazioni di maggiore entità volte al mantenimento del valore dovrebbero essere eseguite in modo scaglionato così da ripartire le deduzioni su due o più anni ed eventualmente interrompere la progressione fiscale. La cosa migliore a questo riguardo è farsi consigliare dal proprio commercialista o dalla propria banca.

Prassi Dumont ancora parzialmente applicabile

Se il proprietario possiede l'immobile da meno di cinque anni, attualmente alcuni Cantoni consentono di dedurre solo al 50 percento le spese per ristrutturazioni di mantenimento del valore.

Questo è dovuto alla prassi Dumont che, tuttavia, è stata abrogata dal Parlamento. Per le imposte federali dirette, l'abrogazione è già entrata in vigore, mentre a livello cantonale entrerà in vigore entro il 2012. Si informi presso la sua autorità fiscale sulla procedura in vigore nel suo Cantone.

Ristrutturazioni di incremento del valore

Queste spese di ristrutturazione non sono deducibili. Tuttavia, gli investimenti di valorizzazione aumentano il valore della propria abitazione. La rivalutazione viene effettuata dall'assicurazione fabbricati, laddove un valore immobiliare più elevato può determinare anche un incremento del valore locativo.

Gli investimenti di incremento del valore hanno un peso anche in vista di una successiva vendita dell'immobile, in quanto vengono considerati nel calcolo dell'imposta sugli utili da sostanza immobiliare. È quindi consigliabile conservare la documentazione e le fatture relative ai lavori eseguiti.