Arredare il bagno: i nostri 10 consigli

Da tempo ormai il bagno ha acquisito maggiore rilevanza nelle nostre case. Questo ambiente, infatti, non è più concepito come una semplice stanza adibita a uso servizi dal carattere puramente funzionale: oggi per le persone è uno spazio in cui sentirsi a proprio agio e trascorrere momenti di relax e pace. Ciò vale anche per i bagni che hanno ormai qualche anno sulle spalle e non eccellono proprio per modernità. Ti presentiamo alcuni consigli utili per arredare e decorare il tuo bagno e trasformarlo in una piccola oasi di benessere.

Consiglio n. 1: abbinare i colori

Una regola valida per tutte le stanze della casa: scegliere i colori giusti ti permette di creare un’atmosfera elegante e dare maggiore risalto alle decorazioni, che risultano più raffinate. Nel bagno, che di solito ha già i propri colori, è ancora più essenziale abbinare decorazioni, mobili e accessori. Per questo motivo, il primo step consiste nel definire un concept cromatico per il tuo bagno. Inizia osservando attentamente gli elementi già presenti. Di che colore sono le piastrelle? E con quale fantasia sono realizzate? Che tonalità di colore hanno lavandino, doccia, vasca da bagno e rubinetteria? E di che colore sono le pareti?

A questo punto scegli due o tre colori che si armonizzano bene con i colori già presenti. Con colori dai toni naturali non puoi di certo sbagliare. Il beige, il marrone o il grigio risultano particolarmente accoglienti, raffinati e si abbinano a molti colori e fantasie. Se il tuo bagno presenta già tonalità di colore naturali, nessuno ti vieta di creare qualche contrasto utilizzando ad esempio un rosa delicato. I colori chiari sono sempre la scelta giusta nel caso di bagni di piccole dimensioni, poiché conferiscono maggiore spazialità all’ambiente.

Un’idea perfetta per qualche «bellezza» risalente agli anni ‘’70 e ’80: se le piastrelle del tuo bagno sono marroni, verdi o blu, il grigio chiaro rappresenta un abbinamento ottimo, da completare con dettagli neri per accentuare ancora di più l’intero ambiente.

Una volta scelti i colori, ti basterà seguire il tuo concept cromatico per individuare tutti gli accessori e le decorazioni più adeguati. Rifletti anche su cosa fare con le pareti: talvolta è meglio tinteggiarle, altre invece lasciarle bianche.

Arredare il bagno: i nostri 10 consigli

Consiglio n. 2: selezionare i materiali

Non sono solo i colori del tuo bagno che devono essere abbinati fra di loro: anche i materiali devono creare una certa armonia e dialogare nel contesto. Materiali naturali come legno, vimini, pietra o lino risultano particolarmente eleganti e accoglienti in ogni bagno. Puoi anche creare abbinamenti materici diversi, senza però farti prendere la mano, o il risultato potrebbe essere troppo caotico e colorato. Inoltre, la scelta dei materiali non è limitata esclusivamente alle decorazione e agli accessori. Anche i mobili possono riprendere il mood materico dell’ambiente. Un mobiletto in legno sotto il lavandino conferisce un senso di calore e di eleganza allo spazio. Se sei alla ricerca di ispirazione: usa una scaletta di legno appoggiata al muro per appendere i tuoi asciugamani. Un’idea pratica e di tendenza!

Consiglio n. 3: i tessuti creano maggiore comfort

Sebbene certamente non tutti adorino tappetini e scendibagno, è altrettanto vero che i tessuti creano un’atmosfera accogliente e confortevole. Dopo la doccia, i tuoi piedi non vedono l’ora di poggiare su una superficie calda e morbida. E cosa c’è di più bello che avvolgersi in un grande, soffice asciugamano quando si esce dalla vasca? I tappeti per il bagno possono essere anche belli e moderni, basta dare un’occhiata in giro senza avere troppa fretta. E per creare un’atmosfera degna di una spa, basta optare per degli asciugamani da bagno turco. Non rinunciare al comfort!

Consiglio n. 4: creare e mantenere ordine

Staccare la spina, recuperare le energie, concedersi una coccola per corpo e anima: chi l’ha detto che per fare tutto questo c’è bisogno di una spa? Anche il proprio bagno ha questo potenziale, basta osservare qualche piccolo accorgimento. Per prima cosa la stanza deve avere un arredamento armonioso e l’ordine deve regnare indisturbato. Indipendentemente dalla grandezza del bagno, l’importante è assicurarsi di non lasciare troppe cose in giro e di mettere sempre tutto al proprio posto. La soluzione migliore è conservare i tuoi utensili da bagno nei mobiletti che, al contrario degli scaffali sempre pieni e disordinati, ti permettono di nascondere le tue cose dietro un’anta. Inoltre, piega gli asciugamani in modo ordinato e uniforme. E non dimenticare di pulire la rubinetteria del lavandino e della doccia con un panno asciutto dopo ogni utilizzo: bastano pochi secondi e in questo modo eviterai che si formino macchie di calcare antiestetiche.

Consiglio n. 5: contenitori dalle finiture eleganti

Il bordo della tua vasca da bagno scompare sotto una fila lunga e disordinata di flaconi colorati di shampoo e bagnoschiuma? Non preoccuparti: sono tante le persone nella tua stessa situazione. Ma anche in questo caso ci sono alternative di stile. Basta svuotare il tuo shampoo, bagnoschiuma e sapone liquido in eleganti dispenser da bagno. L’ultima tendenza è quella dei flaconi e delle bottigliette da farmacia, realizzati in vetro marrone e con una pompa dosatrice nera o bianca. Puoi riporli in eleganti supporti a parete da montare direttamente nella tua doccia (anche senza dover necessariamente fare dei fori) e così avrai già risolto il problema del disordine sul bordo della vasca aggiungendo un tocco raffinato e di tendenza al tuo bagno. Inoltre, l’eleganza di questi contenitori è perfetta anche per mettere ordine nei tuoi armadietti da bagno: contenitori in vetro e piccoli cestini rappresentano infatti una soluzione ideale anche per cotton fioc, dischetti di cotone e prodotti per l’igiene personale, di gran lunga migliore delle loro scatole di cartone strappate e rovinate. Per una sensazione di ordine e pulizia dal risultato garantito!

Consiglio n. 6: un solo stile e un solo colore per tutti gli accessori

Ci sono cose che, per natura, si appartengono. Ecco perché è essenziale che siano coordinate, ancora meglio se realizzate con lo stesso stampo. Cestino, scopino del WC, bicchiere per lo spazzolino da denti, dispenser del sapone: tutti questi articoli sono disponibili in set eleganti e moderni, tutti nello stesso colore e con lo stesso stile. È forse arrivato il momento di sostituire il portarotolo del tuo bagno? Allora scegline uno che si abbini perfettamente al cestino e allo scopino del WC.

Arredare il bagno: i nostri 10 consigli

Consiglio n. 7: candele, quadri e vasi

È tutta una questione di dettagli! Non serve dirlo: il tuo bagno non deve essere un’accozzaglia di decorazioni. Ma un paio di accessori giusti contribuiscono a creare un’atmosfera elegante e accogliente, regalandoti una sensazione di benessere a ogni occasione. Per rilassarsi con un bel bagno caldo, un classico intramontabile sono di certo le candele. Per dare al tuo bagno un tocco di tendenza puoi utilizzare anche dei piccoli vasi graziosi con fiori secchi, oppure decorarlo con quadri e immagini. Un esempio: appendi tre quadri di dimensioni diverse sulla parete sopra il WC o la vasca da bagno. In questo modo potrai conferire un tocco personale a una stanza dall’impronta funzionale.

Consiglio n. 8: piante

Non aver paura di osare con le piante! Donano vivacità alla stanza con un tocco naturale di verde. E dato che in bagno l’umidità regna sovrana, è l’habitat perfetto per piante tropicali come felci e orchidee.

Consiglio n. 9: non dimenticare un buon profumatore

Goditi con tutti i tuoi sensi la sensazione di benessere del tuo bagno. Uno fra i più essenziali è proprio l’olfatto. Se non hai ancora individuato il tuo aroma preferito, probabilmente avrai bisogno di sperimentare un po’. Per il bagno sono particolarmente consigliati oli essenziali, candele profumate o profumatori d’ambiente. Anche il tuo profumo preferito, che spruzzi al mattino e rimane nell’aria ancora a lungo, può essere una carezza per il naso.

Consiglio n. 10: soffione wellness

Non devi necessariamente ristrutturare l’intero bagno per ottenere una sensazione di benessere. Basta sostituire il soffione della doccia con uno più prestante e moderno, che abbia ad es. la funzione massaggio, LED colorati o la funzione di aromaterapia con fragranze diverse. Un’alternativa potrebbe essere invece installare una doccia a pioggia, per godere ogni mattina di una sensazione esclusiva da hotel di lusso.

Ti auguriamo di trascorrere fantastici momenti all’insegna del relax nella tua oasi di benessere!

Potresti trovare interessanti anche i seguenti articoli sul tema dell’arredamento:

Arredare l’appartamento: consigli e suggerimenti
Arredare il soggiorno: come renderlo accogliente
Arredare la camera da letto: i nostri consigli
Arredare la cucina: a cosa prestare attenzione

Arredare la camera degli ospiti: come a casa propria
Abitazioni sicure e adatte alla terza età
​​​​​​​Arredare il primo appartamento: i nostri consigli