Arredare l’appartamento: i nostri consigli e sugge

Gli scandinavi hanno coniato il termine «hygge» per spiegarlo: una casa confortevole ed elegante regala benessere e momenti di felicità. Con i nostri suggerimenti per l’arredamento puoi creare anche tu una casa su misura per te, che ti renda felice ogni giorno.

1. Cercare ispirazione

Prima di pianificare nei minimi dettagli come dovrà essere il tuo appartamento, dovresti farti innanzitutto un’idea dei diversi stili di arredamento e delle tendenze attuali. Puoi trovare l’ispirazione giusta in numerose riviste di arredamento disponibili sul mercato. Naturalmente, anche Internet è una fonte inesauribile di idee per l’arredamento e la decorazione. Utilizzi Instagram o Pinterest? Perfetto, perché su queste piattaforme, grazie ai termini di ricerca pertinenti, puoi trovare un sacco di foto di appartamenti, stanze o spunti di decorazione. Più stili diversi impari a conoscere, più puoi affinare i tuoi gusti e più sarai consapevole di come vorresti vivere nella tua casa e di che cosa si adatta meglio al tuo appartamento.

Una volta scelto uno stile di arredamento, puoi creare una «moodboard» per ciascuna stanza. Basta accostare le foto di mobili, articoli tessili e colori differenti su una grande board (una bacheca o un grande foglio di carta) per verificare che i singoli elementi stiano davvero bene tra loro. Una moodboard ti aiuterà a definire lo stile giusto per il tuo appartamento e a rimanervi fedele anche durante la successiva fase di arredo.

Arredare l’appartamento: i nostri consigli e suggerimenti

2. Progettare le stanze

Osserva con attenzione le stanze del tuo appartamento e decidi la funzione di ciascun ambiente. Non devi necessariamente utilizzare le stanze come hanno previsto l’architetto o il costruttore. Molti genitori, ad esempio, scelgono una stanza di piccole dimensioni come camera da letto e preferiscono lasciare ai figli le stanze più grandi. Osserva anche come sono disposte le stanze, quanto grandi sono, dove si trovano le prese di corrente o le particolarità. Se hai un appartamento piccolo, naturalmente opterai per mobili diversi rispetto a quelli che sceglieresti se avessi a disposizione molto spazio. A proposito: esistono molte app che ti possono aiutare nella progettazione. Ti basta inserire la planimetria delle tue stanze e posizionarvi virtualmente i mobili in modi diversi per farti un’idea di quale sarebbe l’effetto.

3. Scegliere il concept cromatico

Una moodboard ti aiuta anche a scegliere i colori giusti. I colori chiari fanno sembrare le stanze più grandi e creano un’atmosfera fresca e gioiosa. I colori scuri e intensi creano un ambiente confortevole e trasmettono calma. Osa tranquillamente con il colore, perché le pareti bianche risultano fredde e asettiche. Puoi scegliere di tinteggiare tutte le pareti di una stanza o magari soltanto una, quella che desideri mettere particolarmente in risalto. A prescindere da che cosa decidi di fare, l’importante è che ti assicuri che anche i mobili siano in linea con il concept cromatico, affinché le pareti e l’arredamento trasmettano un’immagine armoniosa.

Arredare l’appartamento: i nostri consigli e suggerimenti

4. Scegliere l’arredamento

È ora di passare al fulcro del tuo arredamento, ovvero i mobili. Rifletti su come vorresti disporli nelle singole stanze. Le misure dei mobili dovrebbero essere adeguate alle dimensioni delle rispettive stanze. Un grande tavolo da pranzo rustico in legno potrebbe risultare eccessivo per una piccola zona pranzo. Allo stesso tempo, un piccolo divano a due posti può perdersi in un soggiorno molto ampio. Assicurati inoltre di non addossare semplicemente tutti i mobili alle pareti. Gioca con lo spazio che hai a disposizione e separa a livello visivo le singole zone. Ad esempio, una credenza può essere utilizzata come divisorio tra il soggiorno e la zona pranzo. Un divano che sporge verso il centro della stanza crea un effetto ottico più dinamico. Anche i tappeti delimitano visivamente zone differenti. Il letto in camera non deve necessariamente trovarsi a ridosso della parete. Dai libero sfogo alla creatività e rifletti tranquillamente su diverse soluzioni.

Arredare un appartamento di piccole dimensioni

Il fatto che un appartamento sia confortevole e arredato con gusto non ha nulla a che vedere con le dimensioni. Naturalmente, però, i piccoli appartamenti hanno meno spazio a disposizione. È dunque ancora più importante sfruttare al meglio gli spazi senza sovraccaricare la stanza.

Ecco a che cosa devi prestare attenzione quando arredi un piccolo appartamento:

  • Scegli mobili multifunzionali, ad esempio apribili o estraibili a seconda delle esigenze. I mobili dotati di rotelle possono essere spostati con grande flessibilità, ad esempio se sono posizionati davanti alle ante degli armadi.
  • Se non disponi di spazio sufficiente per uno studio, puoi allestire un confortevole angolo per l’home office in soggiorno o in camera da letto. Esistono piccole scrivanie ribaltabili fissate alla parete, che si possono aprire quando servono.
  • Un tavolo da bar con alcuni sgabelli può essere perfetto come spazio per mangiare e per di più non ingombra.
  • Gli specchi fanno sembrare più grandi le stanze di piccole dimensioni, riflettono la luce e donano un tocco di eleganza.
  • Scegli preferibilmente scaffali e armadi fino al soffitto, così da creare un effetto ottico di maggiore ampiezza e avere più spazio per riporre le tue cose.
  • Anche tende e tendoni lunghi fino al pavimento fanno sembrare la stanza più alta e spaziosa.
  • Sfrutta angoli e cantucci con soluzioni per riporre i tuoi oggetti.
  • Fissa gli scaffali o gli armadi alla parete anziché appoggiarli a terra. Più il pavimento è sgombro, meno piene sembrano le stanze di piccole dimensioni.
  • I colori chiari sono particolarmente adatti per le stanze piccole, in quanto le fanno sembrare più grandi. Puoi però provare anche a osare un po’ di più con i colori, poiché le tonalità scure creano un’atmosfera particolarmente accogliente e un effetto visivo di grande profondità. Con un pizzico di abilità e le giuste luci, una stanza piccola può risultare molto affascinante e raffinata.

Arredare un appartamento di grandi dimensioni

In un grande appartamento hai naturalmente a disposizione più possibilità e puoi concederti una maggiore creatività. Ciò non significa però che le cose siano più semplici. Le stanze di grandi dimensioni possono risultare fredde o asettiche e non è sempre facile arredarle in maniera accogliente. In questo caso possono rivelarsi utili i colori scuri e intensi, poiché creano un ambiente caldo e confortevole. In una stanza grande dovresti creare inoltre strutture chiare e definite, altrimenti può sembrare che i mobili siano stati messi insieme un po’ a caso. Organizza le singole zone per tema e separale l’una dall’altra a livello visivo. In una stanza di grandi dimensioni puoi ad esempio utilizzare un’area come zona pranzo, una come angolo divano e televisore e una come angolo lettura, con una comoda poltrona, una libreria e una lampada sobria. Una buona idea è quella di separare le singole zone anche mediante i punti luce. In una casa spaziosa puoi ovviamente optare per mobili più grandi.

5. Accostare gli articoli tessili

Non importa che tu abbia un piccolo appartamento o una casa di grandi dimensioni: con i tessuti vesti le tue stanze, rendendole accoglienti e confortevoli. Per di più, gli articoli tessili assorbono i suoni. Hai la sensazione che la stanza sia insolitamente rumorosa quando inviti diversi ospiti a cena, anche se si limitano a conversare? Gli oggetti in tessuto si rivelano molto utili in questo caso, in quanto attutiscono i rumori. Tende e tendoni creano un’atmosfera confortevole. I tappeti rappresentano la cornice perfetta per i tuoi mobili e contribuiscono a strutturare la stanza. Coperte e cuscini sul divano invitano a mettersi comodi. Nella scelta degli articoli tessili assicurati però che colori e materiali siano abbinati e stiano bene tra loro e con l’arredamento.

Arredare l’appartamento: i nostri consigli e suggerimenti

6. Accentuare l’ambiente con le luci

Chiaramente, la maggior parte delle stanze dispone di una luce principale sul soffitto. Se però desideri arredare la tua casa in maniera elegante e confortevole, dovresti includere nelle stanze anche altre sorgenti luminose. Il nostro consiglio: studia un concept di illuminazione. Ti mostriamo come puoi iniziare e perché è una buona idea nel nostro articolo dedicato alle luci.

7. Decorare

Quando hai finito di arredare la tua casa e tutti i mobili sono stati posizionati e sistemati, puoi iniziare ad aggiungere i tocchi finali decorando il tuo appartamento o la tua casa. Non tutti hanno un talento naturale e sono tagliati per farlo. Eccoti dunque alcuni consigli e idee su come puoi decorare il tuo appartamento:

  • Le piante portano vita ed energia nel tuo appartamento, perciò non dovrebbero mai mancare in una casa.
  • La luce indiretta e le piante creano una piacevole combinazione. Posiziona una lampada dietro la fioriera e alla sera accendi la luce. La pianta viene quindi illuminata da dietro e crea un’atmosfera calda e confortevole.
  • Candele, fiori, cornici: gli accessori per la casa risultano più armoniosi se vengono raggruppati. Non disseminare singoli oggetti sul davanzale o sulla mensola del caminetto, ma cerca invece di formare dei gruppi che creino un’unità. Ad esempio, puoi collocarli tutti insieme su un vassoio. In alternativa, puoi mettere gli accessori più piccoli davanti e dietro puoi appoggiare un quadro alla parete. Il quadro diventa la cornice per gli elementi decorativi.
  • Raggruppa gli accessori in numeri dispari: l’effetto sarà più gradevole. All’interno dei vari gruppi deve esservi una dinamica armoniosa tra gli oggetti grandi e quelli piccoli.
  • Tutti i souvenir degli ultimi 20 anni su uno scaffale aperto? Non è una buona idea. Non posizionare troppe suppellettili in un unico luogo, altrimenti toglierai loro lo spazio necessario per risaltare e la stanza risulterà sovraccarica anziché elegante. In questo caso devi avere il coraggio di lasciare qualche spazio vuoto!
  • Anche le decorazioni dovrebbero rispecchiare il concept cromatico e lo stile del tuo appartamento. Fai però attenzione a non rendere tutto troppo omogeneo, altrimenti avrai la sensazione di trovarti in un mobilificio. Il nostro consiglio: scegli uno stile coerente come base e arricchiscilo con i tuoi pezzi preferiti, che possono anche uscire un po’ dagli schemi. In questo modo aggiungerai una nota personale al tuo arredamento.
  • Non cercare per forza di decorare tutto alla perfezione. Per prima cosa, nella vita quotidiana ci sono sempre degli oggetti che vengono spostati qua e là, perciò la vista d’insieme non sarà mai perfetta. In secondo luogo, puoi giocare con varie decorazioni, provare cose diverse e aggiungere sempre qualcosa di nuovo.

E per finire, ecco il consiglio più importante per l’arredamento: non fare le cose a metà e completa tutti i lavori fin nei minimi dettagli. Alla fine, infatti, sono proprio i dettagli a fare la differenza. In men che non si dica si finisce con l’abituarsi alla lampadina che penzola dal soffitto e ci si dimentica che in quel punto si voleva in realtà appendere una lampada elegante. E più a lungo la si lascia così, più difficile sarà prendersi la briga di cambiare le cose. Perciò non perdere l’energia proprio nello sprint finale. Porta a termine le cose come hai pianificato: vedere tutto in ordine ti riempirà di gioia ogni giorno.

Ti auguriamo buon divertimento nell’arredare e decorare il tuo appartamento!

Potresti trovare interessanti anche i seguenti articoli sul tema dell’arredamento:

Arredare il soggiorno: come renderlo accogliente
Arredare la camera da letto: i nostri consigli
Arredare la cucina: a cosa prestare attenzione
Arredare il bagno: i nostri 10 consigli
Arredare la camera degli ospiti: come a casa propria
Abitazioni sicure e adatte alla terza età
Arredare il primo appartamento: i nostri consigli